Monaco di Baviera

Monaco, capitale della Baviera, è una città Europea da scoprire, non solo per la birra e il celebre evento dell’Oktoberfest, ma anche per la sua cultura e le sue architetture. È sorprendente per le sue residenze reali, gli immensi parchi, le chiese barocche e il folclore bavarese.
Monaco di Baviera ha un bellissimo centro storico visitabile a piedi se siete dei buoni passeggiatori, altrimenti la rete del servizio pubblico è ben strutturata. Un po’ fuori dal centro, ci sono diverse aree che meritano di essere visitate.
Partendo dal centro storico, il cuore di Monaco di Baviera, suggerisco un itinerario di circa 8km a piedi.

I monumenti da visitare sono molti. A est del fiume Isar, si trova il Maximilianeum, sede del parlamento bavarese.

Da li, attraversando il fiume, si arriva all’Isartor, una delle antiche porte di accesso alla città.

Puo’ essere interessante attraversare il Viktualienmarkt prima di arrivare alla spettacolare Asam Church, in stile rococò.

Spostandosi verso la piazza centrale, s’incontrano la Ruffinihaus e la Peterskirche, prima di arrivare alla famosa Marienplatz, dove si ergono l’Altes Rathaus e il Neus Rathaus. Alle 11:00, 12:00 e 21:00, il Glockenspiel, il carillon sul palazzo, offre il suo spettacolo alla piazza.

Spostandosi da Marienplatz alla Cattedrale, s’incontra la Fassade des Hirmer Stammhauses. La Frauenkirche è caratterizzata da due torri gemelle e ha una curiosa leggenda.  I costruttori sfidarono il diavolo sulla possibilità di costruire un edificio senza finestre. Il diavolo osservò la Cattedrale dal fondo e non vide nessuna finestra finché non fece un passo in avanti e scoprì di essere stato ingannato. Nei giorni ventosi è possibile sentire come un verso che sembra ricordare la rabbia del diavolo per l’inganno subito. Potete provare a mettervi sopra l’impronta che c’è in fondo alla Cattedrale: non vedrete nessuna finestra perché coperte dalle colonne.

Proseguendo con l’itinerario si arriva a Odeonsplatz passando per la Bayerische Staatsoper Opera House.

Li vicino c’è l’ingresso alla Munich Residence, a cui consiglio di dedicare del tempo per le sue camere straordinarie e sorprendenti.

Dopo la visita, è possibile rilassarsi al Giardino Inglese, mettendo i piedi nel fiume e facendo una passeggiata o un giro in bici nell’immenso parco.

Spostandosi verso Königsplatz, s’incontrano i diversi musei della città, come la Nuova e Vecchia Pinacoteca di Monaco, la Galleria Municipale in Lenbach House e il NS-Dokumentationszentrum München.

Intanto che ci si trova nel centro storico di Monaco di Baviera, non si può non andare a mangiare e a bere una birra al famoso Hofbräuhaus. Suggerisco anche di andare a mangiare nel giardino della Paulaner Brewery: la birra a km 0 è eccezionale!

Al di fuori del centro storico di Monaco di Baviera, c’è una reggia imperdibile: Schloss Nymphenburg. Assolutamente da visitare il Palazzo, ma anche le diverse costruzioni presenti nel parco sono particolari. Anche qui sarà una bella camminata.

Ci sono altre due zone interessanti al di fuori del centro storico. La prima è la zona del palazzo BMW e del Parco Olimpico. Lì vicino a pochi km c’è il campo di concentramento di Dachau. La seconda zona è quella di Theresienwiese, Ruhmeshalle und Bavaria e St. Paul’s Church.
Merita una visita lo zoo di Monaco, il Tierpark Hellabrunn.
A sud di Monaco di Baviera, a circa 1 ora di strada in auto, si trova il celebre Castello di Neuschwanstein, divenuto famoso come il castello che ha ispirato la Disney.
Monaco di Baviera è una città ricca di cose da scoprire, sia artisticamente sia per la birra e il cibo Bavarese.

Leave a Reply